E' morto Jean Louis Tauran, il cardinale che annunciò: «Habemus Papam»

Venerdì 6 Luglio 2018 di Franca Giansoldati
E' scomparso dopo una lunga malattia il cardinale francese Jean Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso e camerlengo di Santa 
Romana Chiesa: aveva 75 anni. Si era recentemente recato nel Connecticut per 
curare la malattia di cui soffriva da tempo, il parkinson. Tauran era conosciuto e apprezzato per avere tessuto rapporti con l'Islam e per avere disinnescato la pesantissima crisi che aveva aperto incidentalmente Benedetto XVI - nel 2005 - con il famoso discorso di Ratisbona che incendiò il mondo musulmano. Tauran, diplomatico di lungo corso, aveva alle spalle anche l'esperienza di ministro degli Esteri della Santa Sede. Fu lui a coordinare l'azione diplomatica senza precedenti del Vaticano contro la guerra in Iraq, ai tempi del presidente Bush, sotto il pontificato di Giovanni Paolo II.

Il 13 marzo 2013 
era stato lui ad annunciare dalla Loggia centrale della 
Basilica Vaticana l’elezione di Papa Francesco. 
Lo scorso aprile il porporato 
aveva compiuto una importante visita in Arabia Saudita 
ricordando che «cio’ che sta minacciando tutti noi non e’ lo 
scontro di civilta’, bensi’ lo scontro di ignoranze e 
radicalismi. Conoscersi e’ riconoscersi. L’avvenire - aveva 
detto - consiste nell’educazione. I cristiani non devono essere 
considerati cittadini di seconda classe».

Tauran era nato a Bordeaux, in Francia, il 5 aprile 1943. 
Compiuti gli studi classici 
a Bordeaux, dopo due anni trascorsi nel seminario 
diocesano era stato inviato a Roma come alunno del Pontificio 
Seminario Francese e della Pontificia Universita’ Gregoriana, 
dove ha ultimato gli studi teologici e filosofici, conseguendo 
la Licenza in Filosofia e Teologia. Negli anni 1964-1965, aveva 
ottemperato all’obbligo del servizio militare, a titolo della 
cooperazione culturale francese, insegnando in un collegio 
cattolico in Libano. 
Ordinato sacerdote il 20 settembre 1969, nel 
1973, ha frequentato la Pontificia Accademia Ecclesiastica, dove 
si forma il personale diplomatico della Santa Sede.  Ultimo aggiornamento: 7 Luglio, 15:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA