Papa Francesco scommette su un laico: a capo della comunicazione arriva Paolo Ruffini

Città del Vaticano - Il Papa stavolta scommette su un laico, uno stimato giornalista con un lungo curriculum maturato in diverse testate. E' stata resa nota la nomina del  nuovo Prefetto del Dicastero per la Comunicazione dopo le dimissioni di don Dario Viganò, causate dall'incidente della fake news sul Pape emerito Ratzinger. Dopo alcuni mesi di cavatio la scelta è caduta su Paolo Ruffini, finora Direttore della rete televisiva della Conferenza Episcopale Italiana (TV2000). Ruffini è nato a Palermo nel 1956, ha lavorato nella carta stampata: Il Mattino di Napoli (1979-1986); Il Messaggero di Roma
 (1986-1996); passando poi alla Rai.Al Giornale Radio Rai (1996-2002); Canale Gr Parlamento (1998- 2002); Radio 1 (1999-2002); Inblu Radio (2014-2018); e nella televisione: Rai3 (2002-2011); La 7 (2011-2014); Tv2000 (2014-2018).
Ha ricevuto diversi premi di giornalismo e ha preso parte a numerosi convegni di studio circa il ruolo dei cristiani nell'informazione, l'etica della comunicazione e i nuovi media. 
Giovedì 5 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 06-07-2018 14:55

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-07-15 00:18:34
Ma non doveva presentare Colorado?
2018-07-05 15:02:01
compenso?
QUICKMAP