PAPA FRANCESCO

«Le strutture dei pellegrini per i senza casa»: il Papa risponde ad Action

Sabato 10 Ottobre 2015 di Claudio Marincola
3
«Carissimo Papa Francesco», inizia così la lettera scritta dai militanti di Action e affidata alla reverenda suor Damiana per farla recapitare al Pontefice. Non ci sarebbe niente di strano se non fosse che il Movimento ha tra i suoi leader Andrea Alzetta, detto Tarzan, noto soprattutto per il suo slogan, "occupare le case è un reato, Tarzan lo fa".



Action chiede che le strutture utilizzate dai pellegrini durante il Giubileo straordinario possano essere messe a disposizione in futuro per l'emergenza abitativa. «Per questo - si legge nella missiva e per la promulgazione del Giubileo speciale della Misericordia e dell'accoglienza da Lei opportunamente indetto riteniamo essere ascoltati da Lei».



Papa Francesco che risponde a Tarzan? L'ex consigliere comunale eletto come indipendente nelle iste di Sel? Non ci credeva nessuno. Tanto più che nella lettera in modo non proprio istituzionale si accennava alle difficoltà a interloquire con Comune, Regione e Prefettura, senza sconti a nessuno, dunque. E invece da Oltretevere, lasciando di stucco gli stessi militanti di Action, è rrivata la risposta su carta intestata della Segreteria di Stato, firmata dall'assessore monsignor Peter B. Wells.




«Il Sommo Pontefice, avendo a cuore quanto gli è stato fatto conoscere invia una parola di paterna comprensione e di vivo incoraggiamento - è scritto nella risposta affidata anch'essa a suor Damiana - e mentre assicura il Suo costante ricordo nella preghiera, di cuore imparte la Benedizione apostolica, in auspicio di ogni desiderato bene». Ma papa Francesco va oltre: assicura a spirituale partecipazione alla questione evocata, questione che considera «un rilevante problema sociale». Come sostiene Tarzan, appunto. Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre, 10:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento