Usa, in tilt il sito dell'immigrazione del Canada: c'è chi ipotizza di trasferirsi in caso di vittoria del tycoon

Usa, in tilt il sito dell'immigrazione del Canada: c'è chi ipotizza di trasferirsi in caso di vittoria del tycoon
di Federica Macagnone
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 9 Novembre 2016, 06:39

L'avanzata di Donald Trump, ormai a un passo dalla Casa Bianca, ha mandato in tilt il sito ufficiale del Canada dedicato ai servizi di informazione per ottenere il visto d'ingresso - immigration service: la pagina web, infatti, è «irraggiungibile». 

A riferirlo sono i media internazionali, i quali sottolineano che «il tilt è probabilmente legato» all'avanzata di Donald Trump alle presidenziali Usa. Se sia coincidenza o un black out dovuto al traffico eccessivo, non è chiaro. Fatto sta che in tanti, nei giorni scorsi, avevano ipotizzare di lasciare il Paese e spostarsi in Canada se Trump si fosse anche lontanamente avvicinato alla Casa Bianca.

E infatti, dopo la notizia del crash del sito canadese, l'ironia sul web ha iniziato a serpeggiare. Soprattutto da parte dai canadesi che, scherzando, hanno ipotizzato di ripristinare le pattuglie al confine per tenere l'avanzata degli americani illegali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA