Raggi sabato a Trento al Festival dell'economia. Il Pd: viola il silenzio, ma spiegherà il baratto?

Venerdì 3 Giugno 2016
11
Raggi sabato a Trento al Festival dell'economia. Il Pd: viola il silenzio, ma spiegherà il baratto?

Sabato nel giorno del silenzio elettorale, Virginia Raggi, candidata sindaco di Roma del M5s, sarà a Trento per partecipare al Festival dell'Economia 2016. E subito scoppia la bagarre. Attacca il senatore Pd Raffaele Ranucci: «Siamo curiosi di sapere quale possa essere il contributo che Virginia Raggi potrà dare a questa manifestazione. Magari ci illuminerà sulla rivoluzionaria proposta del baratto che, siamo certi, rilancerà Roma e la sua economia».
 

 

Davanti alle accuse di violare il silenzio elettorale Raggi si difende: «Non vado a fare campagna elettorale, vado a parlare di periferie. Perché una furbata? Non vado a parlare di me, del movimento 5 stelle, parlo di Roma, non c'é alcun trucco».

Da Napoli, intanto, anche il premier Matteo Renzi ha punzecchiato la grillina: «Una candidata a sindaco di una importante città dal nome di quattro lettere, capitale d'Italia, ha proposto di introdurre il baratto. Non so se vuole pagare il debito di Roma con i biglietti usati dello spettacolo di Beppe Grillo cui non va più nessuno ma si sappia che non ce n'è». Ma la polemica è sulla presenza di domani della Raggi a Trento. «Viola le regole», insistono dal Pd.

 

Ultimo aggiornamento: 21:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA