Boldrini: «Tra Berlusconi e Renzi prove di alleanza». Martina: è Leu che aiuta la destra

Venerdì 23 Febbraio 2018
29
Matteo Renzi e Silvio Berlusconi usano «i guanti bianchi» tra loro «il che fa pensare male, fa pensare a un voto utile; che parli di flat tax uno condannato per frode fiscale non si può sentire, vuole dire che in Italia la politica non è presa seriamente e fa pensare, eppure sono una delle poche a dirlo, io non ho mai sentito Renzi dirlo». Così a Circomassimo su Radio Capital la presidente della Camera ed esponente di LeU Laura Boldrini.

«Fare previsioni mi sembra azzardato. A me sembra che il Pd e Forza Italia diano prova di non sfiorarsi troppo anche nel dibattito pubblico e questo ai maligni fa pensare che forse c'è una alleanza ma sono speculazioni che è improprio fare, la legge elettorale è molto complicata, il fatto che il 40% non ha ancora deciso chi votare, come si fa a pensare agli schemi futuri? Non mi azzardo. Un po' di sospetto, certo, c'è, mi sembra di vedere prove tecniche: quando le alleate, Bonino e Lorenzin, dicono che ci potrebbero essere le larghe intese non credo che parlino a titolo personale». 

«Vorrei dire a Laura Boldrini che i fatti sono più chiari delle parole. Chi divide il centrosinistra aiuta la destra nei collegi territoriali e purtroppo Leu ha scelto questa via, aiutando nei fatti Forza Italia e Lega contro il centrosinistra unito che in ogni realtà si batte per vincere su Berlusconi, Salvini e Di Maio». Lo ha detto il vicesegretario del Pd e ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina.

  Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio, 08:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma