Scuola, Giannini: «Porteremo l'inglese alle elementari»

Il ministro dell'istruzione Stefania Giannini
1 Minuto di Lettura
L'inglese gi dalla scuola elementare ma non riconvertendo gli attuali maestri.



È uno degli obiettivo del ministro dell'Istruzione Stefania Giannini. La scarsa conoscenza di una lingua straniera da parte degli studenti italiani è «una emergenza», ha sottolineato il ministro intervenendo ad Rtl Radio.



«La conoscenza di una lingua straniera - ha aggiunto - è un patrimonio che i nostri ragazzi alla fine degli studi devono avere, anche come arricchimento personale. Si sa che l'apprendimento di una lingua ha una resa migliore se fatto da piccoli e quindi dovremmo partire addirittura dalla scuola dell'infanzia, ma sarebbe già un grande passo se cominciassimo dalla primaria. Gli insegnanti certo - ha proseguito - vanno formati ma non penso si possano riconvertire i maestri: otterremo risultati faticosi per loro e modesti per l'apprendimento degli alunni».
Giovedì 3 Aprile 2014, 09:52 - Ultimo aggiornamento: 16:57