Salvini indagato, dall'anticorruzione alle toghe: scricchiola l'asse giallo-verde

di Marco Conti
«E adesso il ddl anticorruzione che fine farà?». «Vediamo come finirà la spazzacorrotti dopo che la Lega ci avrà messo le sue unte manine». Gli interrogativi sui social dei militanti grillini amplificano l'irritazione dei vertici del Movimento per l'alleato. Prima l'assenza al consiglio dei ministri che ha varato il ddl anticorruzione. Ieri l'affondo contro i magistrati che non sono stati eletti e che hanno sequestrato i conti della Lega e spedito un avviso di garanzia al suo...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 8 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 08:20

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 535
QUICKMAP