Rifondazione comunista, finisce l'era Ferrero: il nuovo segretario è Maurizio Acerbo

Domenica 2 Aprile 2017
4
Svolta dentro Rifondazione comunista: finisce l'era di Paolo Ferrero. Il partito con la falce e il martello al termine del X congresso nazionale del partito a Spoleto, ha eletto Maurizio Acerbo come nuovo segretario nazionale del Prc. Pescarese, classe 1965, Maurizio Acerbo è stato deputato, consigliere regionale in Abruzzo e comunale a Pescara, componente della segreteria nazionale di Rifondazione Comunista, ed è da sempre attivo nei movimenti e nelle lotte sociali e ambientaliste. Paolo Ferrero - segretario uscente di Rifondazione Comunista, vice presidente del Partito della Sinistra Europea e in passato ministro con il governo Prodi - ha dichiarato: «Dopo aver fatto per nove anni il segretario di Rifondazione Comunista sono molto felice di poter passare il testimone a Maurizio Acerbo che con il suo entusiasmo, la sua intelligenza e la sua passione saprà dare un contributo decisivo allo sviluppo del partito, alla costruzione di una sinistra unitaria, al rilancio della lotta per l'alternativa». Ultimo aggiornamento: 4 Aprile, 09:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA