Sicilia, due deputati regionali lasciano Ap e Fi per l'Udc

Mercoledì 6 Settembre 2017
 Il deputato regionale di Ap Piero Alongi lascia il partito di Alfano, passa al gruppo parlamentare dell'Udc di Lorenzo Cesa e sostiene alle regionali di novembre la corsa di Nello Musumeci alla carica di presidente della Regione per il Centrodestra. A passare ai centristi dello scudo Crociato anche l'ex deputato azzurro Vincenzo Figuccia. L'annuncio è arrivato in conferenza stampa all'Ars. Salgono a 5 così i componenti del gruppo parlamentare.

«Stiamo dando un messaggio politico chiaro e imprevedibile fino a qualche tempo fa - ha detto il deputato regionale Mimmo Turano - verso di noi c'è un interesse che ci consente di selezionare la classe dirigente. Due mesi fa era imprevedibile questo risultato». «Nelle prossime ore aderiremo all'Udc di Cesa per costituire il gruppo parlamentare. Lavoreremo insieme per la costruzione delle liste e per dare un contributo al programma di Nello Musumeci», dice Alongi. «Ho avuto un confronto schietto la settimana scorsa con Alfano e gli ho espresso il mio disagio. - aggiunge - Quasi il 70% degli amici che mi sostengono e mi hanno sostenuto in questi anni di politica mi hanno suggerito che fosse il momento di fare scelte importanti: sostenere Nello Musumeci. È un sentimento comune, forse non lo registra chi sta nei palazzi di potere, ma è quello che percepisce chi ogni giorno sta a contatto con la gente». «Non prendo distanza dagli uomini di Ap - osserva - ma ritengo che il progetto di Ap in questi anni in Sicilia sia andato sgonfiato di giorno in giorno e che non abbia messo in campo quell'azione politica che noi ci aspettavamo». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Se il pupo gioca a pallone il Natale costa 200 euro

di Mimmo Ferretti