Boldrini: «L'Austria vuole chiudere le frontiere? Minaccia deprimente»

Laura Boldrini
1 Minuto di Lettura
Martedì 18 Luglio 2017, 13:13 - Ultimo aggiornamento: 19 Luglio, 09:05

«Mi auguro che il provvedimento sullo ius soli sia approvato entro fine legislatura. È giusto. È necessario. Rimandarlo sarebbe un torto, e i torti non portano bene». Lo dice la presidente della Camera Laura Boldrini alla cerimonia del Ventaglio. «La cittadinanza - spiega - è lo strumento principe per l'integrazione. Evitare a chi nasce e studia in un Paese di sentirsi parte della società è impedire l'integrazione. Senza dare integrazione si alimenta la rabbia». Sempre sul tema dei migranti Boldrini commenta anche il nuovo avvertimento delle autorità austriache sulla possibile chiusura della frontiera al Brennero: «Ho già sentito la minaccia e non è successo nulla. La politica non si porta avanti con le minacce, che non risolvono i problemi, nè con le chiusure o con i militari. È deprimente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA