Cadono le teste per la faida Cinquestelle: mine dei pasdaran contro la squadra di Di Maio

Mine dei pasdaran M5S per indebolire Di Maio
di Mario Ajello
Chissà che cosa si dicevano, l’altro giorno, Luigi Di Maio e Carlo Sibilia, piuttosto tesi, in un angolo di Montecitorio al primo piano, a due passi dalla sala in cui il premier incaricato Giuseppe Conte consultava i capigruppo. Chi ha provato ad avvicinarsi ai due è stato respinto con perdite: «Stiamo parlando di cose importanti, non dovete interromperci». I curiosi hanno avuto l’impressione che i due - Sibilia, ex membro del Direttorio, non è allineato al moderatismo di Di Maio - parlassero...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 26 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 23:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2018-05-27 06:18:20
gli incompetenti, quelli che definite scarsi, hanno realizzato un capolavoro, mattarella e tutte le lobby e poteri forti, sono sotto scacco matto, qualsiasi mossa facciano, la partita è finita
2018-05-27 13:05:33
scusi ma lei li legge i miei post ? la partita è solo cominciata perchè l'accordo per il governo matta-grillo-piddino è li bello è pronto da un paio di mesi- tasse, caro signore lacrime e sangue ci aspettano-
2018-05-27 06:15:58
può darsi anche che abbiano dissidi interni ma vi dovete rassegnare, i finanziamenti pubblici ve li toglieranno lo stesso
2018-05-26 16:17:41
dài,mariuccio,fai il ragazzetto serio. quelli ormai sono......altro da te.
2018-05-26 12:45:00
In tutti i partiti esistono delle divisione interne, fa parte della democrazia, l'importante è che poi si trova la quadra e si esprime una linea unitaria, quindi questa notizia non mi scandalizza proprio per niente.
17
  • 199
QUICKMAP