Grillo e Casaleggio, cena in centro dopo la festa: «Fico? La guerra è guerra»

Domenica 25 Marzo 2018 di Simone Canettieri
1
Grillo a cena in centro a Roma (Barillari)

Beppe Grillo e la febbre del sabato sera. Prima lo show al teatro Flaiano, poi il Fico-party all'hotel Forum e infine un grande classico: la cena a tarda notte alla Base, locale di via Cavour, che fa da mangiare fino a tardissimo. Il padre M5S entra nel ristorante, meta più di turisti che di romani vista la posizione in bocca ai Fori e al Colosseo, accompagnato da Davide Casaleggio, dal vicepresidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo, da Pietro Dettori, uomo macchina della Casaleggio e di Rousseau. L'associazione nella tavolata, dove volano subito birre per continuare i brindisi, è rappresentata anche da Enrica Sabatini, subentrata al posto del dimissionario David Borelli. Con loro anche Paola Ciannavei, avvocato dello studio legale che cura gli interessi del M5S. Beppe decide di mettersi seduto al fianco dello storico amico Umberto Cottafavi.
E siccome non c'è cena romana che si rispetti se non arriva Rino Barillari, ecco che a un certo punto il Re dei paparazzi si palesa di fronte alla tavolata. 
«Fico? La guerra è guerra», esclama Beppe Grillo sorridendo al fotografo. 
 

 

Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 09:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA