Governo, Di Maio: «Aspetto qualche giorno, poi uno dei due forni si chiude»

Lunedì 16 Aprile 2018
31

Nuovo duro attacco del capo politico del M5S Luigi Di Maio al leader leghista Salvini. Lo fa durante la registrazione di Otto e mezzo su La7: «Salvini si assume una responsabilità storica nel legarsi a Berlusconi: ci sta dicendo che per aspettare i comodi di Matteo Salvini avremo il governo il 15 maggio? Aspetto qualche altro giorno, poi uno di questi due forni si chiude».

Il caso Siria. «Le dichiarazioni sulla Siria di Salvini sono irresponsabili anche perché fatte da un palco elettorale», continua Luigi Di Maio su La7. «Bene ha fatto Gentiloni a non partecipare all'attacco, crediamo nella diplomazia a oltranza», ha aggiunto il capo politico del M5S parlando a "Otto e mezzo" della crisi mediorientale.

«Salvini la smetta di ostentare un'unione nel centrodestra che non c'è», ha detto Di Maio, ribadendo che se il segretario Lega «continua a propinare quest'idea del centrodestra fa male al Paese, perchè porterebbe tutte le diversità in un Governo». Secondo Di Maio, il leader Lega «si assume la responsabilità storica di continuare a legarsi a Berlusconi», ostacolando la formazione del Governo.

E ancora: «Il passo indietro di Di Maio è un punto tattico che vogliono segnare le altre forze politiche». «Lo show di Berlusconi  - ha continuato il leader pentastellato - dimostra cosa diciamo da 40 giorni, il centrodestra non esiste. Ha tre leader che si contraddicono per una semplice dichiarazione dopo le consultazioni, è un problema del Paese. Se Salvini continua a propinare il centrodestra fa male al Paese, crea tutti problemi che abbiamo già visto. Nessun italiano ha votato il centrodestra: milioni han votato Salvini premier, altri Berlusconi, altri Meloni. Salvini è stato umiliato da chi gli contava i punti della dichiarazione...».

Ultimo aggiornamento: 17 Aprile, 07:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Chi era Trilussa?”: cosa rispondono i ragazzi di Trastevere

di Veronica Cursi