Elezioni Csm, Davigo fa il pieno di voti. Passa anche Micciché

Elezioni Csm, Davigo fa il pieno di voti. Passa anche Micciché
Piercamillo Davigo, il leader di Autonomia e Indipendenza, è il primo degli eletti dei nuovi consiglieri del Csm. Seconda eletta è Loredana Miccichè di Magistratura Indipendente. Restano fuori i candidati di Unicost, al corrente di centro della magistratura e di Area, il cartello che rappresenta i gruppi di sinistra. Lo spoglio riguardava i due posti destinati ai magistrati della Cassazione.

L'ex pm di mani Pulite ha ottenuto 2522 voti, ripetendo l'exploit di due anni fa alle elezioni dell'Anm. Mentre la seconda eletta, Loredana Miccichè, di Magistratura Indipendente, ha ricevuto 1761 preferenze. Restano fuori i candidati di Unicost Carmelo Celentano con 1714 voti e di Area Rita Sanlorenzo, che si è fermata a 1528 preferenze. Ora dovrebbe cominciare lo spoglio che riguarda i pubblici ministeri: quattro i consiglieri da eleggere.
Mercoledì 11 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 13-07-2018 17:01

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-07-12 21:16:53
cioè questo magistrato è osannato e perchè poi ? mica ha debellato la mafia ha soltanto fatto parlare qualche pentito a orologeria poi si scopre che hanno mentito .. basta che non si lavora lo faranno gli spioni che dice di voler mettere in giro. a fare il il lavoro che spetterebbe a lui
2018-07-12 10:25:21
Io continuo a sognare, vedo un giorno in cui i giudici saranno scelti dalla gente, come capita in USA. Con tale sistema i giudici che lasciano liberi ladri e stupratori cambierebbero di mestiere, e dovrebbero andare a LAVORARE sul serio, anziché godersi le prebende della loro casta
2018-07-12 07:44:24
Grazie a tutti i magistrati che hanno votato Davigo! Complimenti dott. Davigo, avrà un lavoro molto duro, soprattutto non sarà aiutato dal Governo, che come tutti gli altri, nonostante promesse, mirerà ad ostacolare il lavoro dei magistrati anziché agevolarlo|.
2018-07-11 19:19:14
Bene! Complimenti per l'elezione. Un magistrato lucido e coerente alla faccia di chi cerca sempre di piegare il potere giudiziario ai voleri dei governi o politici di turno. Non potrà che far bene all'Italia in un periodo oscuro dove piuttosto che rispettare le leggi e la Costituzione si pensa che basti un tweet per piegare ai propri voleri le leggi di uno Stato.
QUICKMAP