GIORGIA MELONI

Diplomatici russi espulsi, Salvini e Meloni contestano la decisione del governo

Lunedì 26 Marzo 2018
10
Salvini e Meloni (ansa)
«Al governo non avrei fatto una scelta del genere», dice Salvini commentando l'espulsione dall'Italia di diplomatici russi in risposta all'avvelenamento della ex spia russa Sergey Skripal e della figlia avvenuto lo scorso 4 marzo a Salisbury nel Regno Unito. «Leggere pochi minuti fa che invece che riannodare i fili del dialogo il governo italiano subisce la richiesta, che arriva da altri, ed espelle diplomatici russi - ha concluso a margine del consiglio comunale di Milano - mi sembra una cosa poco utile a un futuro di dialogo e convivenza».

LEGGI ANCHE: Europa e Usa espellono diplomatici russi. Due via anche dall'Italia

«Isolare e boicottare la Russia, rinnovare le sanzioni economiche ed espellerne i diplomatici non risolve i problemi, anzi li aggrava» così ha scritto sui social il segretario della Lega Matteo Salvini. «Arrestare l'ex presidente della Catalogna non risolve i problemi, anzi li aggrava. Sanzioni e manette? Preferisco il dialogo. Voglio un governo - ha aggiunto - che lavori per un futuro di pace, crescita e sicurezza, chiedo troppo?».

«Inaccettabile che un Governo dimissionario decida di espellere due funzionari dell'ambasciata russa. Sono gli ultimi colpi di coda di un governo asservito alla volontà di Stati esteri che per fortuna sarà messo presto nelle condizioni di non nuocere più gli interessi nazionali italiani», scrive su Facebook la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA