M5S, Di Maio: «Chiediamo la presidenza della Camera»

«Non portiamo rancore a nessuno, li contageremo con il sorriso». Così Luigi Di Maio parlando del rapporto con gli altri partiti durante l'assemblea con i deputati del M5S iniziata da pochi minuti. «L'elezione dei presidenti delle Camere non è una partita per il governo - ha detto - E' una partita per l'abolizione dei vitalizi»

I neo eletti alla Camera si sono riuniti nella cosiddetta 'aulettà dei Gruppi', la sala riunioni più grande a Montecitorio. «In questa settimana probabilmente eleggeremo uno dei presidenti delle Camere e saremo decisivi per l'elezione di entrambi. Abbiamo chiesto la presidenza della Camera perché qui ci sono più vitalizi da tagliare, più regolamenti da modificare», h aggiunto ribadendo il no alla pratica parlamentare della 'ghigliottina'.

«Sono sicuro che il capo dello stato gestirà nel migliore dei modi questa fase. Apprezziamo molto che il Quirinale non stia mettendo fretta alle forze politiche». 
Martedì 20 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 14:27

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-03-21 10:11:01
BEH.da quanto si sente nei corridoi politici e finanziari qui a Francoforte e indirettamente anche da Bruxelles,sembra una cosa quasi impossibile che si formi un governo con la lega. I motivi sono più disparati.In primo piano si ricorda la posizioni della lega contro l`Europa e l`Euro, poi il programma economico dalla lega, Cosa impossibile da approvare da Bruxelles.(Flat tas,abolire la legge pensionistica Fornero). La cosa piu`probabile, sarebbe quello di convincere il PD di dare un pieno appoggio esterno,per un governo monocolore del M5s. che avrebbe anche l`appoggio di Bruxelles. Dalle nostre parti si crede che questo, sia l`unica possibilità per formare un governo stabile e duraturo per il futuro.Altre possibilità per il momento non se nè vedono..
2018-03-20 15:18:20
Faccio presente a MANLIOX (14:03) che i nuovi vitalizi sono stati gia' aboliti dal governo precedente. Quelli in ballo sono i vitalizi vecchi, ma li la questione non e' facile perche' vanno tenuti in conto i contributi versati dai politici, anche se tali contributi sono irrisori rispetto all'entita' dei vitalizi. E purtroppo andra' a finire che i vecchi vitalizi rimarranno tali, o magari (spero) verranno solo ridimensionati. Per quanto riguarda poi l'essere o meno legati ai soldi non mi pare che i politici del M5S siano dei santi: sono molti quelli che hanno fatto finti bonifici. Per non parlare poi del caso Dessi' , pienamente reintegrato nel M5S, cioe' nel "magna magna" generale.
2018-03-20 16:36:18
Ah ! il caso Dessi' .... La giustizia ordinaria lo ha condannato?....Di preciso di cosa stiamo parlando?...E della nutrita pattuglia di condannati vari eletti nelle file di pd e fi che facciamo?.... Si dimettono e sono sostituiti? ...E se non si può visto che magari i sostituti sono dello stesso tipo?.... Facciamo rivotare in quei collegi? ...Cosi' tutti si renderanno conto del perché abbiamo una classe politica cialtrona che ci ha governato sino ad ora.
2018-03-20 17:53:33
sento lo stridore delle unghie sui vetri...
2018-03-20 14:16:25
Se il politico chiede di abolire il vitalizio, e' quello che sta piu' dalla parte della gente. Un evento storico.
QUICKMAP