Corte costituzionale, il presidente Grossi mercoledì nella Terra dei Fuochi per fare lezione ai ragazzi

Martedì 28 Novembre 2017 di Franca Giansoldati
La Corte Costituzionale si mobilita per i bambini della Terra dei Fuochi. Legalità, diritti costituzionali, giustizia sono i temi che domani il presidente della Consulta, Paolo Grossi, affronterà con i ragazzi di ben 43 scuole - dalle medie alle superiori -  situate nell’area più inquinata d'Italia, tra Caserta e Napoli, dove i roghi dei rifiuti hanno causato la devastazione di un territorio profondamente infettato dalla camorra.  

La lezione del professor Paolo Grossi, è solo il pretesto per un incontro senza filtri, dove i ragazzi potranno fare domande spontanee, cercare risposte a quesiti terribili. E’ la prima volta che un Presidente della Consulta sceglie di investire energie e tempo nel rapporto diretto con gli studenti delle scuole inferiori. L’appuntamento è per domani alle ore 10,00 nel teatro “Gelsomino” di Afragola, la cittadina al centro della Terra dei Fuoci. Un'area famigerata, ben conosciuta alla cronache, dove la gente si ammala di tumore più che nel resto di tutta Italia. Il 46% in più per gli uomini e il 21% in più per le donne. I dati allarmanti arrivano dell’indagine conoscitiva su «Inquinamento ambientale ed effetti sull’incidenza dei tumori, delle malformazioni feto-neonatali ed epigenetica» che è stata recentemente esaminata dalla commissione Igiene e Sanità del Senato. L’incontro ad Afragola tra i ragazzi e il presidente della Consulta è stato promosso e organizzato dall’Associazione Vento di legalità, un movimento sociale fondato da Caterina Viola. Saranno presenti per un saluto, oltre al sindaco di Afragola, Domenico Tuccillo, il primo Presidente della Corte di Appello di Napoli Giuseppe De Carolis Di Prossedi, il Procuratore generale presso la Corte di Appello di Napoli Luigi Riello, la Presidente del  Tribunale di Napoli nord Elisabetta Garzo, il Procuratore della Repubblica di Napoli nord Francesco Greco, il Presidente del Tribunale di Napoli Ettore Ferrara, il Procuratore della Repubblica di Napoli Giovanni Melillo.
 
  Ultimo aggiornamento: 19:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi