Stati Uniti, iI marito scompare per 9 anni: lo ritrova su Facebook sposato con un'altra e lo fa arrestare

Giovedì 13 Novembre 2014 di Federica Macagnone
Adam Marx e la nuova moglie Marcie

Per 9 anni di Adam Marx non aveva avuto più notizie. Né gli amici né i parenti sapevano dove fosse finito. Sembrava volatilizzato. Aveva lasciato sua moglie Karen Marx, 48 anni, del Wisconsin dopo una richiesta di divorzio rimasta in sospeso per mancanza di una delle parti. Per 9 lunghi anni quell'uomo, ormai quasi un estraneo per Karen, non aveva dato più segni di vita. Poi la scoperta su Facebook: Adam era vivo e come, si era rifatto una vita e soprattutto si era risposato con un'altra donna senza mai aver divorziato. Un bigamo a tutti gli effetti.

Era il 2005 quando l'uomo sparì senza lasciare un messaggio e senza dare alcuna spiegazione. Da qualche tempo il loro rapporto si era incrinato e Karen aveva chiesto il divorzio. Ma la risposta di Adam non arrivò mai.

I due si conobbero nel 1990 a una festa in un locale. Lei, tre figli da una precedente relazione, lui sposato e con due bambini. Tra i due scattò la scintilla e poco tempo dopo Adam decise di lasciare la sua famiglia per trasferirsi a casa della nuova compagna. Dopo il divorzio i due si sposarono ma, ad appena un anno dal matrimonio, Adam se ne andò di casa lasciando solo un biglietto per annunciare la sua decisione. «La prima volta che mi ha lasciato è stato come se qualcuno mi avesse strappato il cuore dal petto – ha raccontato la donna – Aveva scritto che era tutta colpa mia e che non riusciva a gestire i miei figli». Appena un mese dopo, però, Adam era di nuovo a casa appena in tempo per festeggiare il Natale tutti insieme.

Dopo la decisione del marito, Karen usò tutti i suoi risparmi per comprare una nuova casa a Clinton, Montana, dove la famiglia si trasferì dal Wisconsin. Lui aveva trovato lavoro in una società che si occupava di strutture in legno e lei stava tentando di mettere su un'impresa di pulizie.

Tuttavia, a circa un anno dall'inizio della loro nuova vita, Adam iniziò ad accumulare debiti e per Karen i sospetti che il marito avesse un'altra relazione diventarono sempre più delle certezze. «Se mi guardo indietro penso solo di aver sposato un codardo: la prima volta mi ha lasciato con un bigliettino in Wisconsin e poi in Montana».

Poco tempo dopo, Adam se ne andò via di casa, perse il lavoro e smise di rispondere al telefono.

Karen, in affanno per i debiti e le bollette lasciate insolute dal marito, lo andò a trovare nella nuova casa dove abitava e gli chiese il divorzio. Lui le disse che ci doveva pensare: la risposta non arrivò mai. Da quel momento il silenzio, per 9 lunghi anni.

Poco tempo fa Karen si è trasferita nuovamente a New London, in Wisconsin, per prendersi cura del padre malato. In un pomeriggio come tanti di noia su Facebook, ha trovato la mamma di Adam: in pochi minuti la donna le ha rivelato che il figlio abitava a poco più di 100 chilometri dalla città di Karen, aveva una nuova vita e si era risposato con un'altra donna, Marcie.

Stordita, Karen ha immediatamente contattato la polizia che ha arrestato Adam, accusandolo di bigamia, frode e falsa dichiarazione sulla licenza di matrimonio. «Ha detto che si trattava delle sue prime nozze e di non aver mai controllato l'anagrafe» ha raccontato Karen. Adam agli investigatori ha rivelato di essere stato “ingenuo” perché pensava che l'ex avesse curato le pratiche del divorzio in Montana. Lo stesso divorzio sul quale Karen non ebbe mai risposta. Adesso l'uomo rischia fino a sei anni di carcere per frode e tre per bigamia.

Ultimo aggiornamento: 15 Novembre, 13:01

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma