Vaiolo delle scimmie in Europa: primo caso in Gran Bretagna

Domenica 9 Settembre 2018 di Giuliano Pani
6
Vaiolo delle scimmie in Europa: primo caso in Gran Bretagna

Fonti ufficiali del ministero della Salute hanno rivelato che un caso di vaiolo delle scimmie, varietà simile al vaiolo umano,  è stato riscontrato in Gran Bretagna. Si tratta del primo contagio mai registrato nel Paese.

LEGGI ANCHE ----> Cosa è il vaiolo delle scimmie
LEGGI ANCHE ----> Vaiolo delle scimmie, la notizia sui giornali inglesi
 

La malattia è endemica nell'Africa centrale ed occidentale. A risultare positivo è stato un uomo che ha raggiunto Londra in aereo da Lagos, in Nigeria. Si tratta di un ufficiale della marina nigeriana di stanza nella base di Cornwall. 
 

 

Le autorità mediche ritengono che il paziente abbia contratto il virus in Nigeria, prima di imbarcarsi,  ed è ricoverato da sabato presso l'unità infettiva del Royal Free Hospital a Londra. Una cinquantina di passeggeri a bordo del volo sono stati contattati e invitati a un monitoraggio attento delle loro condizioni di salute. Il vaiolo delle scimmie non sempre presenta effetti immediati, ma può manifestarsi con febbre e attacchi di vomito anche dopo un paio di settimane. Il rischio di contagio viene comunque ritenuto "molto basso" dalle autorità sanitarie.

L'ufficiale ha iniziato a manifestare i primi sintomi una volta arrivato in Gran Bretagna. Il vaiolo delle scimmie è un virus simile al vaiolo umano ma non letale allo stesso modo tanto che i casi di mortalità si aggirano intorno al 2 per cento. Non esiste alcuna forma di vaccino attualmente, ma alcune varietà sono alo studio. Il vaiolo delle scimmie viene spesso trasmesso ad altri animali, tra cui l'uomo, dai roditori.
 

Ultimo aggiornamento: 10 Settembre, 15:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA