Usa, strangola la fidanzata e trascina il cadavere in strada su un carrello: arrestato un 31enne

Usa, strangola la fidanzata e trascina il cadavere in strada su un carrello: arrestato un 31enne
di Federica Macagnone
2 Minuti di Lettura
Lunedì 23 Maggio 2016, 15:18 - Ultimo aggiornamento: 24 Maggio, 19:49

Ha trascinato il cadavere della sua fidanzata su un carrellino per le strade di Staten Island nel disperato tentativo di trovare il posto ideale per occultare il cadavere. Poi si è dato alla macchia e si è rasato i capelli a zero nella speranza di non essere intercettato e riconosciuto dalla polizia. Ma la fuga di Anthony Lopez, 31 anni, è durata poco più di 24 ore: sabato l'uomo è stato arrestato e trascinato in carcere dove rimarrà in attesa di un processo.

Venerdì mattina Anthony, dopo aver strangolato Obiamaka Aduba, 26 anni, la sua fidanzata di lunga data, ha messo il cadavere su un carrellino di legno e metallo e ha trascinato il corpo sulle strade di Staten Island. L'operazione, tuttavia, ha insospettito i vicini che hanno immediatamente allertato la polizia: Anthony è fuggito, si è rasato i capelli a zero e ha tentato di far perdere le sue tracce. Ma una soffiata, arrivata per telefono alla polizia, lo ha incastrato nel quartiere di East Harlem: l'uomo è stato arrestato sabato ed è stato portato in carcere.

Secondo quanto riporta il New York Daily News, i due erano fidanzati da tempo e avevano una lunga storia di violenze e maltrattamenti alle spalle. Il giudice William Garnett ha ordinato che rimanga in carcere senza cauzione fino alla prossima data del processo. Anthony si è dichiarato innocente e ha pregato le autorità perché gli concedessero uan dose di metadone per far fronte ai sintomi da astinenza da droga.

Anthony non è nuovo alla giustizia e ha una storia criminale alle spalle fatta di 52 arresti: è stato arrestato decine di volte per droga, furto aggravato, rapina a mano armata e per aver dato un pugno in pieno viso a un'ex fidanzata. Questa volta, tuttavia, non se la caverà con qualche annetto di carcere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA