Usa, finiscono in ospedale: avevano messo la crema solare negli occhi per guardare l'eclissi

Venerdì 1 Settembre 2017 di Rachele Grandinetti
3
Un'infermiera racconta la disavventura di alcuni americani dopo il 21 agosto
I media non avevano raccomandato altro in previsione dell’eclissi che il 21 agosto ha visto gli Stati Uniti con il naso all’insù: mai guardare il sole a occhio nudo perché i danni alla retina sono dietro l’angolo. Prevenire, insomma, è anche in questo caso meglio che curare visto che sarebbe bastato indossare dei semplici occhialini ad hoc per godersi lo spettacolo. Invece, una parte di “pubblico” ha pensato di schermare gli occhi in modo diverso. Così, ha tirato fuori la classica crema solare da spiaggia (sì, quella che spalmiamo sulla pelle per prevenire le scottature e limitare i danni dei raggi ultravioletti) e spruzzarla o strofinarla (in base alla formulazione) direttamente negli occhi.

The Sun riporta il racconto che Trish Patterson, infermiera al Prestige Urgent Care Redding (California), ha fatto ad una rete televisiva locale all’indomani dell'eclissi: «Uno dei miei colleghi mi ha raccontato che ieri diversi pazienti sono arrivati in ambulatorio lamentando dolori per aver messo la crema solare negli occhi. Sono stati indirizzati verso oftalmologia». Basta guardare per pochi secondi il sole senza precauzioni, ha detto poi la Patterson, per causare danni permanenti alla retina con sintomi che vanno dalle macchie nel visus all’annebbiamento della vista.  Ultimo aggiornamento: 3 Settembre, 00:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma