Usa, 15enne scompare davanti a scuola: dopo 5 anni la polizia scopre la verità

Lunedì 12 Dicembre 2016 di Federica Macagnone
4

Un mistero lungo cinque anni. L'ultima volta che Rachel Natacha Owens, una 15enne di Boiling Spring Lakes, nel North Carolina, era stata vista risale al 2011. Poi si è volatilizzata, lasciando nello sconforto la famiglia che in tutti questi anni ha temuto il peggio. Adesso la verità su quella scompara misteriosa è emersa grazie all'instancabile lavoro della polizia e dell'Fbi che, seguendo le scarse tracce lasciate dalla ragazzina dietro di sé nel momento in cui era sparita, è riuscita a trovarla: dietro quella sparizione c'era solo la volontà della giovane di fuggire cambiando identità.
 

 

I familiari denunciarono la scomparsa di Rachel il 5 maggio 2011: la ragazzina, come ogni mattina, era salita sullo scuolabus ed era scesa davanti alla South Brunswick High School. Un testimone disse di averla vista salire su un'auto nel parcheggio. Poi il nulla. Diverse volte si era allontanata da casa, ma mai per lunghi periodi. Così, con il passare dei giorni, per i genitori iniziò un lungo periodo d'angoscia. Una prima pista portò gli agenti in Messico, destinazione che la ragazza aveva più volte detto di voler visitare.

Dopo il tentativo fallito di ritrovarla, l'Fbi e la polizia si concentrarono sugli States, offrendo 5mila dollari a chiunque avesse informazioni. Dopo anni passati a brancolare nel buio, un lumicino si accese nel 2014, quando l'Fbi ricevette una soffiata in cui si diceva che Rachel era in Ohio. Da quel momento ci sono voluti due anni per riuscire a individuarla a Columbus, visto che la giovane aveva cambiato identità e data di nascita. «La ragazza, che oggi ha 21 anni, si è allontanata volontariamente - ha detto Rich Novelli, agente speciale dell'Fbi - Ha abbandonato la sua identità per diventare un'altra persona e ha agito intenzionalmente per nascondere ogni dettaglio della sua nuova vita. Adesso incontrerà nuovamente la sua famiglia: bisognerà capire se avrà voglia di ricostruire un rapporto con loro».

 

Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre, 15:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

FaceApp, i figli crescono e le mamme invecchiano

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma