Sandy se ne va, il bilancio sale: 40 morti
Obama: «Stato di grave catastrofe»

Martedì 30 Ottobre 2012
Taxi sott'acqua dopo il passaggio di Sandy

NEW YORK - Sandy se va ma il bilancio delle vittime causate dall'uragano si aggrava: la tempesta perfetta, com'è stata soprannominata, ha provocato almeno 40 morti in otto stati, dal Connecticut alla North Carolina. Il Washington Post precisa che 7,5 milioni di americani si trovano senza elettricità. Ed oltre un milione, in una decina di stati, sono stati costretti a lasciare le proprie case.

Chiuse le centrali nucleari. Sono diverse, secondo alcune fonti cinque, le centrali nucleari che sono state chiuse o messe ad un regime di produzione minore. Mentre la Oyster Creek, l'impianto per la produzione di energia nucleare più vecchio d'America che si trova in New Jersey, è stato messo in stato di allerta dopo che le inondazioni hanno messo a rischio un sistema di raffreddamento.

In 60 bloccati sulle isole. Si lotta contro il tempo per trarre in salvo circa 60 persone rimaste bloccate sull'arcipelago di Fire Island, di fronte a Long Island, New York. La famiglie rimaste intrappolate non hanno obbedito all'ordine di evacuazione delle autorità e ora si trovano senza elettricità e senza acqua potabile. Finora sono state tratte in salvo 14 persone, con l'aiuto dei mezzi della Guardia costiera e di un elicottero.

New York si è svegliata in uno scenario di devastazione. Solo in mattinata, mentre gran parte di New York appariva deserta o alle prese con la conta dei danni causati da Sandy, a Times Square, il cuore pulsante della Grande Mela, la vita è ripresa. La gente vuole lasciarsi alle spalle la furia della tempesta il prima possibile. I turisti girano per la piazza simbolo di Manhattan e cercano rifugio dalla pioggia che ha ripreso a scendere incessante nei pochi bar aperti. Altri camminano lungo la Quinta Strada in cerca di qualche negozio con le serrande alzate. Domani riaprirà Wall Street: i sistemi non sono stati danneggiati.

Il presidente Usa Barack Obama ha dichiarato lo stato di «grave catastrofe» per lo stato di New York. Dichiarato lo stato di calamità anche per il New Jersey dove il presidente si recherà per visionare assieme al governatore Christie i danni causati dall'uragano. Obama parlerà ai cittadini e ringrazierà gli operatori dei servizi di emergenza che hanno messo la loro vita a rischio per proteggere la loro comunità.

FOTO

1 - New York devastata

2 - Crolla la facciata di un palazzo

3 - New Jersey sott'acqua

4 - Il veliero Bounty cola a picco

5 - L'uragano sui siti di tutto il mondo

6 - Dal satellite

La metropolitana di New York, così come parte dei tunnel, sono allagati: ci potrebbero volere dalle 14 ore a una settimana per far tornare il servizio alla normalità. Le autorità non si sbilanciano e affermano che, grazie anche alle pompe già in funzione, il servizio potrebbe ripartire presto anche se limitato per alcuni giorni.

New Jersey devastato. Quella provocata dall'uragano Sandy in New Jersey è una «devastazione inimmaginabile», ha detto il governatore dello Stato, Chris Christie, parlando di intere aree completamente sommerse dalle acque - tra cui la Jersey Shore, l'area costiera - e di danni a strade, ferrovie, ponti. «È qualcosa di mai visto. È terribile» (foto).

Nel Nord del New Jersey una diga si è rotta, allagando le città di Monachie, Little Ferry e Carlstadt con oltre 1 metro d'acqua. «Siamo impegnati nei soccorsi», ha detto una dirigente della contea di Bergen, Jeanne Baratta. Secondo Baratta, le tre città sono state «devastate» dall'inondazione.

VIDEO

1 - New York, esplode la centrale elettrica

2 - Palazzo sbriciolato

3 - Blackout e allagamenti nella Grande Mela

4 - L'evoluzione di Sandy in time lapse

5 - Nudo per strada

Sandy, non più categoria uragano (il National Hurricane Center la definisce ora un ciclone post-tropicale comunque pericoloso) ma con forti venti, mette in ginocchio la costa orientale degli Stati Uniti. A Downtown è crollata la facciata di un edificio mentre in un cantiere di un condominio di lusso, che sarà l'edificio più alto residenziale della città una volta ultimato, una gru si è piegata restando in bilico: l'albergo e gli edifici vicini sono stati evacuati. I centralini per le emergenze messi a punto dalla città sono intasati, con 10.000 chiamate ogni mezz'ora.

Milioni al buio. Sono 7,5 milioni le persone senza elettricità sulla East coast. Lo riferiscono i media americani.

Il livello dell'acqua scende. Il sindaco di New York ha comunicato che il livello dell'acqua che ha sommerso Lower Manhattan è sceso. La marea provocata dal passaggio della tempesta post-tropicale Sandy aveva raggiunto in alcune zone i 4,15 metri nei pressi di Battery Park. Oltre all'acqua, la Grande Mela è stata colpita da un enorme blackout di massa. Secondo l'azienda elettrica Con Ed ci vorrà almeno una settimana per ristabilire tutte le utenze elettriche.

Recuperato il corpo di uno dei dispersi del Bounty. I soccorritori hanno recuperato il corpo di uno dei due membri dell'equipaggio della nave copia del Bounty, la HMS Bounty, dati per dispersi al largo della Carolina del nord dopo che l'imbarcazione, che si era imbattuta nell'uragano Sandy, ha iniziato a imbarcare acqua (foto). Stando alla Guardia Costiera, il corpo di Claudene Christian, 42 anni, è stato trovato dall'equipaggio di un elicottero MH-60 Jayhawk. Risulta tuttora disperso il capitano della nave, il 63enne Robin Walbridge. Ieri erano stati tratti in salvo gli altri 14 membri dell'equipaggio.

I danni. Sandy potrebbe essere uno dei 10 uragani più costosi della storia americana, con costi complessivi anche fino a 50 miliardi. Lo stima la società Eqecat. Sandy potrebbe costare fino a 20 miliardi di dollari di danni assicurati, ai quali vanno aggiunti quelli non assicurati, soprattutto dei piccoli esercizi commerciali che, per essere coperti dalle assicurazioni per inondazioni, devono sottoscrivere una speciale polizza, che non molti hanno. Secondo altri esperti va poi considerato l'impatto più complessivo che Sandy ha sull'economia americana, stimato fino a 45 miliardi di dollari e i costi di chiusura di Wall Street.

Ultimo aggiornamento: 15 Novembre, 13:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma