STATI UNITI

Salmonella, negli Usa ritirate 207 milioni di uova. Mai un sequestro così dal 2010

Lunedì 16 Aprile 2018
1
Salmonella, negli Stati Uniti ritirate duecento milioni di uova
Maxi-sequestro di uova ad opera di una delle più grandi aziende del settore, la Rose Acre Farms of Seymour con sede nell'Indiana con consumatori in Florida, New York, Pennsylvania, North Carolina, New Jersey, Virginia, Colorado, South Carolina e West Virginia.​

Quasi 207 milioni di uova provenienti da una fattoria nel North Carolina sono state ritirate da nove Stati degli Stati Uniti, dopo che 22 persone hanno riportato i classici sintomi da intossicazione dovuti al batterio. A rendere noto quello che è essere il più grande richiamo di uova negli Stati Uniti dal 2010, ovvero da 8 anni a questa parte, è la Food and Drug Administration (FDA), l'ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari. Le uova potrebbero essere state contaminate con Salmonella Braenderup, «un organismo che può causare infezioni gravi e talvolta fatali nei bambini piccoli, nelle persone fragili o anziane e in individui con un sistema immunitario indebolito», fa sapere la FDA in una nota. In genere questa infezione del tratto gastrointestinale ha un decorso benigno e provoca febbre, diarrea, nausea, vomito e dolore addominale. Ma in alcuni casi può causare batteriemie o estendersi a ossa e meningi. 
Ultimo aggiornamento: 17 Aprile, 18:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il senso del Papa al Messaggero

Colloquio di Virman Cusenza e Alvaro Moretti