Ucraina, esplosione in miniera di carbone a Donetsk: almeno 32 minatori morti

Mercoledì 4 Marzo 2015

Un'esplosione nella miniera di carbone "Zasiadko" nella periferia di Donetsk, nell'area dell'Ucraina orientale controllata dai ribelli filorussi, ha provocato molte vittime.

Sarebbero 24 i morti accertati per ora, mentre 9 risultano dispersi. Il presidente del parlamento ucraino, Volodimir Groisman, stamani aveva parlato di almeno 32 morti.

L'esplosione è avvenuta a 1.200 metri di profondità attorno alle 4.15 (le 3.15 in Italia), quando nella miniera stavano lavorando 230 persone. I soccorritori hanno portato in salvo 157 minatori. Il capo dell'amministrazione distrettuale di Kiivski, Ivan Prikhodko, ha respinto le affermazioni del presidente del Parlamento ucraino definendo «immorale» parlare di 32 morti visto che le squadre di soccorso non hanno ancora raggiunto il posto in cui si è verificata la deflagrazione.

Ultimo aggiornamento: 5 Marzo, 08:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Book crossing”, a Roma a volte non funziona

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma