Trump: «Papa vergognoso, non può mettere in dubbio la fede»

Giovedì 18 Febbraio 2016
«Il Papa? È un personaggio molto politico»: così Donald Trump replica alle affermazioni del Pontefice secondo cui una persona che vuole costruire muri, come il candidato repubblicano alla Casa Bianca che vorrebbe un muro fra Stati Uniti e Messico, «non è cristiana».

«Stanno usando il Papa come una pedina, e dovrebbero vergognarsi di farlo», ha sostenuto ancora Trump. «Il governo messicano e la sua leadership - scrive ancora Trump - hanno fatto diverse dichiarazioni denigratorie nei miei confronti con il Papa, perché vogliono continuare a fregare gli Stati Uniti sul commercio e ai confini. E capiscono che mi sono accorto di loro».

«Il Papa - prosegue - ha quindi ascoltato solo una parte della storia. Non ha visto il crimine, il traffico della droga e l'impatto economico negativo che le attuali politiche hanno sugli Stati Uniti. Non vede come la leadership messicana sta giocando di furbizia con il presidente Obama e la nostra leadership, su ogni aspetto». 

«Per un leader religioso mettere in dubbio la fede di una persona è vergognoso», afferma ancora Trump. «Io sono orgoglioso di essere cristiano e come presidente non permetterò alla cristianità di essere continuamente attaccata e indebolita, proprio come sta avvenendo adesso, con l'attuale presidente» americano.

«Tutti sanno che l'obiettivo ultimo dell'Isis è attaccare il Vaticano. E il Papa dovrebbe pregare che Donald Trump diventi presidente, perché così questo non accadrà», sono state ancora parole di Trump nel corso di un evento elettorale in corso in South Carolina.





  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma