Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Svizzera, 13mila turisti intrappolati a Zermatt: strade chiuse per il rischio slavine

Svizzera, 13mila turisti intrappolati a Zermatt: strade chiuse per il rischio slavine
1 Minuto di Lettura
Martedì 9 Gennaio 2018, 18:51 - Ultimo aggiornamento: 19:16
Migliaia di turisti, circa 13mila, sono bloccati nella località sciistica svizzera di Zermatt, alle pendici del monte Cervino, per via delle forti nevicate di queste ore. Le strade limitrofe, le funivie, le piste da sci e per le escursioni sono chiuse per il rischio valanghe. Le autorità svizzere stanno trasferendo i turisti che lo hanno richiesto in altre località via elicottero, ha reso noto un funzionario, specificando che non si tratta di una evacuazione. 

Per l'ufficio turistico «non c'è motivo di farsi prendere dal panico e l'atmosfera e rilassata». Nella zona di Zermatt, ieri, sono caduti oltre 80 centimetri di neve, portando l'allerta valanga al massimo livello. In altre zone, il livello di neve ha superato il metro, e potrebbe arrivare fino a due oggi. L'ufficio del turismo locale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA