Strage di Filadelfia, trovato il cadavere dell'ex marine che aveva ucciso sei familiari

Strage di Filadelfia, trovato il cadavere dell'ex marine che aveva ucciso sei familiari
2 Minuti di Lettura
Martedì 16 Dicembre 2014, 20:59 - Ultimo aggiornamento: 18 Dicembre, 08:20

Bradley William Stone, l'uomo ricercato per aver sparato e ucciso sei familiari vicino a Filadelfia, tra cui l'ex moglie, è stato trovato morto. Lo riferiscono i media americani. Pare che l'uomo, in fuga da 24 ore, si sia tolto la vita nel bosco vicino alla sua abitazione, nella località di Pennsburg.

Le ricerche per l'uomo che ha sparato e ucciso sei persone, tra cui l'ex moglie, vicino a Filadelfia, si erano allargate fino alla contea di Bucks dove l'ex marine, Bradley William Stone, ha minacciato un uomo con un coltello nel tentativo di rubargli l'auto. A quanto si apprende, Stone aveva avvicinato un uomo che stava passeggiando con il cane, chiedendogli di consegnare le chiavi della sua auto. La vittima, che era armata, ha opposto resistenza sparando contro Stone alcuni colpi di pistola. L'ex militare è stato quindi visto fuggire nei boschi. Nella caccia all'uomo sono impegnate diverse unità di polizia e anche lo Swat team.

Dopo aver ucciso l'ex moglie, sembra per una disputa sulla custodie delle due figlie, l'ex marine si è recato in altre due abitazioni dove ha aperto il fuoco uccidendo l'ex suocera, la madre di lei, l'ex cognata e il marito e la loro figlia. L'altro figlio della coppia, 17 anni, è rimasto ferito e trasferito in ospedale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA