South Carolina, spari all'università:
studenti evacuati e due morti

South Carolina, spari all'università: studenti evacuati e due morti
2 Minuti di Lettura
Giovedì 5 Febbraio 2015, 20:39 - Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio, 14:29

Ancora sangue e paura in un campus degli Usa: teatro la South Carolina University, dove in una sparatoria sono rimaste uccise due persone.

Stavolta si tratta di un omicidio-suicidio, ha poi detto un portavoce della polizia, precisando che oggi non c'è stato se non altro il pericolo di un killer pronto a sparare indiscriminatamente, come successo in passato in diversi altri atenei o scuole d'America, con un tragica scia di morti. È stato un incidente isolato, ha affermato.

L'ateneo ha però reagito preparandosi al peggio. L'eco dei colpi d'arma da fuoco è stata udita chiaramente in tarda mattinata provenire dai laboratori del New School of Public Health. Pochi attimi dopo è scattato l'allarme: tutti gli accessi ai vari edifici dell'università sono stati bloccati, mentre gli studenti e il personale sono corsi a mettersi al riparo, barricandosi nelle aule o nei laboratori, bloccando le porte con banchi e con le sedie.

Quasi contemporaneamente, nel campus sono quindi arrivati gli agenti dello Swat, le forze speciali della polizia, e di altre agenzie della sicurezza. Hanno

isolato la zona e con le armi spianate hanno iniziato a setacciare tutta l'università. Infine hanno trovato i corpi senza vita di due persone, in una stanza proprio nell'edificio della New School of Public Health.

La direzione dell'ateneo ha quindi dato il cessato allarme, allo stesso modo in cui aveva inizialmente esortato via Twitter tutti coloro che si trovavano

all'interno a mettersi al riparo.

Con un messaggio ha informato che «non c'è più alcuna minaccia nel campus», anche se la New School of Public Health rimane chiusa e le lezioni che

dovevano svolgersi lì per oggi sono state cancellate.

L'identità della persona che ha sparato e della sua vittima non sono state rese note, nè il loro sesso, o il possibile movente, nè tantomeno se si tratti di studenti o dipendenti dell'università. La polizia ha affermato che darà altri dettagli solo nelle prossime ore, forse domani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA