Siria, raid russi su Idlib: morti e feriti, anche donne e bambini

Foto d'archivio
1 Minuto di Lettura
Sabato 5 Maggio 2018, 16:15 - Ultimo aggiornamento: 7 Maggio, 00:17

E' di sei morti e 12 feriti il bilancio di un raid aereo compiuto la scorsa notte nella provincia siriana nord-occidentale di Idlib, controllata da forze degli insorti, secondo quanto riferisce il servizio di difesa civile dei 'Caschi bianchi', attivo al di fuori delle zone governative. Secondo la stessa fonte, tra i feriti vi sono diverse donne e bambini. La notizia non può essere verificata con fonti indipendenti e non è chiaro chi avrebbe compiuto l'attacco. Secondo fonti dell'opposizione il raid sarebbe stato effettuato da jet russi decollati dalla base di Hmeimim nella provincia di Latakia.

Secondo le fonti, gli attacchi sono stati compiuti sui villaggi di El Nukayyer e Oreynibe, vicino alla cittadina di Khan Sheikhun, già colpita lo scorso anno da un attacco chimico di cui l'Onu ha addossato la responsabilità alle forze governative. La provincia di Idlib è controllata da una congerie di forze ribelli e qaediste e secondo diversi osservatori potrebbe essere l'obiettivo della prossima offensiva di terra delle forze governative dopo la riconquista di diverse aree intorno a Damasco, compresa la Ghuta orientale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA