Russia, attacca passanti a coltellate e viene ucciso dalla polizia: 8 feriti. L'Isis rivendica

Sabato 19 Agosto 2017
5

Un uomo armato di coltello ha aggredito alcuni passanti a Surgut, in Russia, ferendo otto persone. L'assalitore è stato poi ucciso dalla polizia. Lo riferisce Russia Today citando il dipartimento locale del Comitato investigativo russo.

L'aggressione, riportano gli investigatori, è avvenuta «attorno alle 11.20» del mattino, le 10.20 in Italia. E «le persone colpite sono state ricoverate con ferite di diversa entità». Secondo Vladislav Nigmatulin, vice capo del dipartimento sanitario regionale, due feriti sono in gravi condizioni. Surgut, 360.000 abitanti, è il capoluogo dell'Area autonoma dei Khanty-Mansi, in Siberia occidentale.

Secondo quanto scrive l'agenzia di stampa ufficiale russa Tass, citando le forze dell'ordine locali, l'assalitore forse soffriva di disturbi mentali. Proseguono comunque le indagini per stabilire il movente dell'aggressione e l'identità dell'assalitore.

L'Isis, attraverso l'agenzia Amaq, ha rivendicato l'accoltellamento. Lo riferisce il Site.

Ultimo aggiornamento: 15:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma