New Jersey, Rodin perduto ritrovato in una sala del municipio: vale 12 milioni di dollari

Lunedì 16 Ottobre 2017
È stata ritrovata in un ufficio del New Jersey una scultura perduta di Rodin, un busto di Napoleone databile al 1908 circa. L'opera è stata autenticata e ora sarà esposta al museo d'arte di Philadelphia. Vale tra i 4 e i 12 milioni di dollari.

Gli esperti avevano perso traccia del busto di marmo alla fine degli anni Venti: si trovava in una sala del municipio di Madison. Secondo le ricerche della fondazione che sovrintende alla conservazione del municipio, la statua sarebbe stata acquistata da Geraldine Rockefeller Dodge, figlia del magnate William, da Thomas Fortune Ryan, che l'aveva prestata al museo metropolitano d'arte di New York dal 1915 al 1929.

Geraldine viveva in una tenuta di 300 acri proprio a Madison, e aveva decorato il municipio con opere della propria collezione personale. Nessuno aveva però archiviato o inventariato la vicenda, di conseguenza il Napoleone di Rodin è caduto nell'oscurità fino al 2015, quando la fondazione ha assunto un'archivista. Mallory Mortillaro, una studentessa di 22 anni, ha scoperto la provenienza del busto, firmato da Auguste Rodin.

A quel punto è stato contattato lo specialista Jerome Le Blay, che ha autenticato la statua. «Mi hanno colpito subito le immagini che mi hanno mandato via mail - ha dichiarato - abbiamo quindi trovato l'origine di questo marmo nell'officina di Rodin». Una fotografia del 1910 infatti mostra lo scultore in posa accanto al busto, intitolato: Napoleon enveloppé dans ses réves - Napoleone avvolto nei suoi sogni.

  Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre, 15:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma