Da Riccardo Muti a Stockhausen, il video-appello dei musicisti per la pace

Giovedì 18 Settembre 2014 di Lorenzo De Cicco
Riccardo Muti, presidente onorario di Emma for Peace
Un video-appello per dire no alla guerra firmato da direttori d'orchestra e musicisti di tutto il mondo. Perchè, come diceva il poeta americano Henry Wadsworth Longfellow, «la musica è il linguaggio universale del genere umano».







L'iniziativa è sfociata in un video, realizzato da "Emma for Peace", acronimo di "Euro-Mediterranean Music Academy for Peace", l'organizzazione internazionale no-profit per la promozione dell’educazione musicale e la diplomazia culturale nel Medio Oriente, di cui Riccardo Muti è presidente onorario.



«La musica ha l'incredibile capacità di travalicare qualsiasi confine, cultura, differenza etnica - spiegano gli artisti che hanno aderito - ed è in grado di creare connessioni profonde tra chiunque in qualunque parte del mondo».



Nel video compaiono musicisti di fama mondiale come il compositore tedesco Markus Stockhausen, il greco Michalis Economou, il pianista britannico Oliver Poole.



Il progetto di Emma, ideato da Paolo Petrocelli, è stato presentato al Summit dei Premi Nobel per la Pace a Varsavia tra il 21-23 ottobre scorsi e all'organizzazione hanno già aderito nomi del calibro di Hiba Al Kawas, John Axelrod, Michele Campanella, Gautier Capuçon, Zade Dirani, David Fray, Andrea Griminelli, Marcel Khalife, Katia e Marielle Labèque, Markus Stockhausen, l’Orchestra delle Nazioni Unite. Ultimo aggiornamento: 23 Settembre, 11:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L'approfondimento di oggi