Si sveglia in vacanza per fumare una sigaretta, il fidanzato la trova morta in piscina

Martedì 4 Settembre 2018 di Simone Pierini
Si sveglia in vacanza per fumare una sigaretta, il fidanzato la trova morta in piscina
In vacanza a Bali si è svegliata presto ed è scesa per fumare una sigaretta. Il fidanzato, che stava dormendo, poco dopo l'ha trovata morta nella piscina dell'albergo. Nathalie Morris, di Cardiff, aveva 29 anni e aveva scelto una meta da sogno dove il suo Andrew Samuel, di 30 anni, stava per chiederle di sposarla. 



Il dramma improvviso, avvolto in un mistero, è avvenuto in una mattina come le altre. Non si conoscono ancora le cause del decesso per le quali si attendono gli esami dell'autopsia. Di lei ha parlato la sorella Janine che l'ha descritta come «una persona adorabile e vibrante, appassionata di viaggi. Voleva girare il mondo, aveva tantissimi amici e una grande voglia di vivere. Andrew le avrebbe chiesto di sposarla proprio in quei giorni». 



Il corpo verrà rimpatriato la prossima settima dove si cercherà di far luce sulla tragedia. Un portavoce del Foreign and Commonwealth Office ha dichiarato: «Stiamo sostenendo la famiglia di Nathalie e siamo in contatto con le autorità indonesiane». Ultimo aggiornamento: 5 Settembre, 09:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma