Punto da una zanzara, entra in coma a 27 anni: «Avrà conseguenze per tutta la vita»

Punto da una zanzara, entra in coma a 27 anni: «Avrà conseguenze per tutta la vita»
di Alessia Strinati
Viene punto da una zanzara e finisce in coma. Calvin Hill, un ragazzo di 27 anni, di Carmarthenshire, nel Galles, è stato ricoverato in ospedale dove si trova in gravissime condizioni a causa di quella che sembrava essere una banale puntura d'insetto.

LEGGI ANCHE: Punture d'insetto: quali sono e come riconoscerle. I consigli degli esperti​



Il giovane si trova in Cambogia, dove si era recato per un viaggio avventuroso. Il 27enne era nella sua camera dell'ostello, insieme ad altri viaggiatori, quando ha iniziato a stare male. Qualche giorno prima era stato punto da una zanzara sul tallone, ma a parte il fastidio, non aveva dato troppa importanza a quell'episodio. In realtà, attraverso il pungiglione dell'insetto, aveva contratto una rara e potenzialmente mortale infezione.

Dopo qualche giorno la puntura è diventata nera, nonostante avesse applicato una crema acquistata in farmacia. Calvin si è sentito male ed è andato in coma lo scorso 5 maggio e ad oggi non è ancora abbastanza stabile per poter essere dimesso e tornare in Inghilterra. La madre, che lo ha raggiunto, dice che ci vorrà ancora molto tempo: «Non vorrei criticare il personale medico dell'ospedale: hanno salvato la vita di Calvin. Ma non hanno le strutture, è il terzo mondo e non sono in grado di dargli tutto ciò di cui ha bisogno», ha dichiarato al Mirror.

La grave sepsi avrebbe potuto anche ucciderlo, ma i medici hanno comunque avvertito la famiglia che non sarà più lo stesso. Quanto accaduto, nel lungo termine, potrebbe avere conseguenze sulla salute del ragazzo.
Mercoledì 11 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 13-07-2018 17:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-07-12 11:44:37
Personalmente quando scelgo una paese all'estero per una vacanza vado nel Primo Mondo, proprio perchè tengo in prima considerazione lo stato degli ospedali, della sanità, e della pulizia del posto che scelgo.....poi se uno decide di andare in questi paesi sottosviluppati dovrebbe farsi tutte le vaccinazioni del caso, farsi un'ottima assicurazione sanitaria e affidarsi alla buona sorte di non farsi male, ferirsi.....troppe volte si pensa alla bellezza dei posti ma non alla loro pericolosità, non solo sociale, ma anche sanitaria e qun'altro
2018-07-12 11:40:36
avrebbe potuto usare kriss lo zanzariere
2018-07-12 07:34:35
Meglio starsene a casa e non andare a zonzo alla ricerca di pericoli nascosti.
2018-07-12 15:25:21
già!.... e se a casa ti si infila un ragno violino tra le lenzuola sei comunque fritto in padella.
2018-07-12 06:02:31
Se è per questo un paese delterzo mondo che poteva rimanere a casa sua.
QUICKMAP