Catalogna, Puigdemont: «Lo Stato ha perso»

Catalogna, Puigdemont: «Lo Stato ha perso»
1 Minuto di Lettura
Venerdì 22 Dicembre 2017, 00:41 - Ultimo aggiornamento: 00:46

C'è stata «una partecipazione record, storica, con un risultato che nessuno può mettere in discussione». Così il leader indipendentista Carles Puigdemont, in una conferenza stampa in catalano, commenta il risultato delle consultazioni di ieri. Puigdemont ripete due volte: «La Repubblica catalana ha battuto la monarchia sull'articolo 155», e aggiunge: «Rajoy è stato sconfitto». Ora servono una «rettifica», una «riparazione» e la «restituzione della democrazia».

Nelle urne catalane ieri «lo Stato spagnolo ha perso»: lo ha detto il President "in esili" Carles Puigdemont. riferendosi al voto di ieri. «La Repubblica catalana ha sconfitto la monarchia spagnola e il 155 (l'articolo della costituzione che ha permesso a Madrid di prendere il controllo della Catalogna, ndr)», ha aggiunto.


All'Europa diciamo che «la ricetta di Rajoy non ha funzionato», occorre «cambiare la ricetta». Così il leader indipendentista Carles Puigdemont, riferendosi alla vittoria dei secessionisti alle elezioni catalane di ieri.

«Libertà per i prigionieri politici» è quanto il leader indipendentista Carles Puigdemont è tornato a chiedere nel corso della sua conferenza stampa sulle elezioni in Catalogna, riferendosi al suo vice Oriol Junqueras e ai due 'Jordi, Cuixart e Sanchez, responsabili di organizzazioni indipendentiste in Catalogna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA