Bolivia, sciami di cavallette devastano i campi

Giovedì 9 Febbraio 2017 di Luisa Mosello
1
Invasione di locuste in Bolivia Foto AP

Sciami di locuste, come nelle bibliche piaghe d'Egitto, hanno invaso la Bolivia costringendo il presidente Evo Morales a dichiarare lo stato d'emergenza. Destinando 700mila dollari all'area di Santa Cruz, che si trova ai piedi della cordigliera delle Ande ed è la principale regione agricola del Paese. Colpita da qualche giorno da un vero e proprio temporale di insetti.
 

 

E' una sorta di visione apocalittica quella che sta caratterizzando questo angolo di America Latina dove sono state distrutte intere piantagioni di soia, mais e cotone. Campi che dovranno essere bonificati con l'impiego di numerosi diversi aerei.

Sono già oltre mille, infatti, gli ettari di terreno devastatati dalle locuste che appartengono al sottordine dei celiferi che a sua volta fa parte dell'ordine degli ortotteri (che comprende la comune cavalletta verde). Caratterizzate da antenne brevi, possono muoversi in sciami di grandi quantità proprio come sta accadendo in Bolivia, per necessità, ad esempio in caso di sovrappopolazione. E per questo sono definite migratrici. 

 

Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio, 14:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua