Usa, l'Onu attacca Trump: «Pericoloso per il mondo»

Mercoledì 12 Ottobre 2016
7

Per le sue «preoccupanti ed inquietanti» dichiarazioni sul fronte dei diritti umani, Donald Trump costituisce un pericolo per il mondo. Lo ha detto l'Alto Commissario Onu per i Diritti Umani, Zeid Raad al-Hussein, durante una conferenza stampa a Ginevra. «Se Donald Trump sarà eletto sulla base di quello che ha detto, credo che senza dubbio sarà pericoloso dal punto di vista internazionale», ha detto Hussein riferendosi anche ai suoi atteggiamenti nei confronti delle «comunità dei più deboli», come i rifugiati e migranti. Sottolineando di non avere l'abitudine di «interferire nelle campagna politiche di nessun Paese», il commissario Onu ha però sottolineato come un'eventuale elezione di Trump - che ha detto che «la tortura funziona» ed ha promesso di far tornare metodi di interrogatorio «molto peggiori del waterboarding» - potrebbe avere come risultato un aumento del ricorso alla tortura da parte degli Stati Uniti. Ed esporre «comunità più vulnerabili al rischio di veder negati i loro diritti umani». 

L'Alto Commissario Onu per i diritti umani «dovrebbe attenersi ai diritti umani»: è il duro commento dell'ambasciatore russo alle Nazioni Unite, Vitaly Churkin. «Non sono fatti suoi criticare capi di stato stranieri e governi per le loro politiche - ha precisato - deve essere più concentrato sulle sue responsabilità».

Donald Trump lancia l'allarme ai suoi sostenitori: attenzione alla possibilità di elezioni «truccate», «potrebbero rubarcele». L'invito a «restare vigili» nel corso di due eventi elettorali in Pennsylvania, dove l'ultimo sondaggio Nbc/Wsj dà Hillary Clinton avanti di ben 12 punti. 

Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre, 00:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma