Omicidio Regeni: l'Italia chiede di interrogare la tutor di Giulio e tutti i suoi studenti di Cambridge

Giovedì 2 Novembre 2017
5
Omicidio Regeni: l'Italia chiede di interrogare la tutor di Giulio e tutti i suoi studenti di Cambridge

Oltre all'audizione della professoressa Maha Abdel Raman, la docente di Cambridge che seguì come «tutor» Giulio Regeni, la Procura di Roma ha chiesto nella rogatoria inviata all'autorità giudiziaria anche di identificare e ascoltare, alla presenza di inquirenti italiani, tutti gli studenti che l'università, sotto il controllo della docente, ha inviato al Cairo tra il 2012 e il 2015.

L'obiettivo è capire se anche altri studenti, sotto il controllo della stessa docente, abbiano seguito il suo stesso percorso di ricerca puntando l'attenzione sull'attività del sindacato indipendente egiziano. Questa rogatoria, tecnicamente ordine europeo di investigazione, è la terza che la Procura di Roma ha inoltrato alle autorità inglesi: inviata il 9 ottobre, è stata notificata il 23 dello stesso mese, e ora le autorità hanno tempo 90 giorni per dare una risposta.

Il 9 ottobre scorso il procuratore di Roma, Giuseppe Pignatone, e il sostituto Sergio Colaiocco avevano trasmesso all'autorità giudiziaria del Regno Unito un ordine di rogatoria in cui si chiedeva l'interrogatorio formale della professoressa Maha Mahfouz Abdel Rahman, la tutor a Cambridge di Giulio Regeni, e l'acquisizione dei suoi tabulati telefonici, mobili e fissi, utilizzati tra il gennaio 2015 e il 28 febbraio 2016, per ricostruire la sua rete di relazioni.

Ultimo aggiornamento: 3 Novembre, 14:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA