Uccide il marito 8 giorni dopo il matrimonio:
«Lo ha spinto giù dal dirupo»

Venerdì 13 Dicembre 2013
HELENA (STATI UNITI) - Jordan Linn Graham, 22 anni ha ucciso il marito, Cody Lee Johnson, 8 giorni dopo il matrimonio. Nel corso del processo ha ammesso la colpevolezza ma non ha accettato l'accusa di omicidio di primo grado. "Non era premeditato, l'ho ucciso dopo un litigio".



LA DINAMICA La donna, infatti, avrebbe spinto il marito 25enne giù da un dirupo presso il Glacier National Park, nel Montana, in seguito ad una forte discussione. Jordan ha ammesso di aver avuto ripensamenti sul matrimonio e la scontro verbale con Cody si è fatto animato fino ad arrivare alle mani. A quel punto la spinta decisiva della moglie. "Volevo solo allontanarlo da me, non volevo ucciderlo e non mi sento di averlo fatto", la difesa della donna che cerca di evitare l'ergastolo. Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre, 13:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma