No-vax, morto il guru della finanza scozzese. Diceva: «Non è una pandemia di non vaccinati»

No-vax, morto il guru della finanza scozzese. Diceva: «La pandemia dei non vaccinati non esiste»
di Mario Landi
3 Minuti di Lettura
Domenica 19 Settembre 2021, 10:10 - Ultimo aggiornamento: 20 Settembre, 10:45

Il guru della finanza Alan Steel, noto anche per le sue posizioni no-vax, è morto di Covid dopo una battaglia durata circa un mese. La morte del 74enne è avvenuta mercoledì scorso, dopo che l'uomo era stato ricoverato in ospedale contagiato dal virus. Ore prima di essere messo sotto ventilazione, aveva detto agli amici di «tenere le dita incrociate». Ma dall'inizio della pandemia, Steel aveva spesso ritwittato opinioni anti-vaccino su Twitter. Giorni prima di ammalarsi aveva ripubblicato disinformazione su Covid e vaccino ai suoi 3.753 follower. Ora l'account risulta bloccato.

Alex Mantovan ucciso dal Covid a 40 anni a Rovigo: aveva scelto di non vaccinarsi

Bob Enyart, morto di Covid lo speaker radiofonico No vax che derideva anche i malati di Aids

Alan Steel aveva criticato la moglie di Boris Johnson, Carrie, per aver esortato le donne incinte a farsi fare vaccino. Ma il guru della finanza aveva collegato altri post a un rapporto sulle morti per vaccino da parte di un sito web di complottisti, oltre a dire spesso agli amici di ascoltare video su come «non è una pandemia di non vaccinati». Steel era anche contro mascherine e restrizioni. Nel settore dei servizi finanziari, era noto soprattutto per essere stato il primo a denunciare i problemi di Equitable Life, dove alcuni assicurati avevano perso miliardi di sterline di risparmi.

Molto considerato nel settore, l'uomo aveva lanciato la Alan Steel Asset Management nella sua città natale di Linlithgow nel West Lothian nel 1975. Lo scozzese era soprannominato "Sfera d'oro e d'acciaio": la sua azienda gestiva oltre 1 miliardo di sterline di beni dei clienti. 

 

In un messaggio il mese scorso su Twitter raccontava: «Potresti chiederti perché sono stato così in silenzio. Per la maggior parte delle due settimane ho combattuto una battaglia persa con il Covid. Da allora ho preso ossigeno in ospedale». Poi è passato in terapia intensiva. «Questa è una brutta malattia. Incrocio le dita, ce la faccio». Steve Forbes, amministratore delegato di Alan Steel Asset Management, ha dichiarato: «Era un pezzo unico e un genio, su questo non c'è dubbio, ma era anche un grande visionario».

Il suo amico John Allison ha aggiunto: «Alan è sempre rimasto totalmente fedele alla sua educazione operaia, ma sconosciuto ai più, è stato anche un importante benefattore finanziario e dietro le quinte ha dato un grande sostegno finanziario a molte istituzioni ed eventi locali»Steel lascia la moglie Fran, il figlio Malcolm e la figlia Catherine.

Hai Shaulian, morto di Covid il leader dei No-vax in Israele. Diceva: «Vogliono spazzarmi via»

© RIPRODUZIONE RISERVATA