Russia, Navalny di nuovo in prigione: era stato appena scarcerato

Russia, Navalny nuovamente in prigione: era stato appena scarcerato
2 Minuti di Lettura
Lunedì 24 Settembre 2018, 10:49

Alexei Navalny aveva appena finito di scontare la sua pena quando, all'uscita dal carcere, è stato nuovamente arrestato. Il leader dell'opposizione russa era stato arrestato per aver organizzato una protesta di massa non autorizzata e condannato a 30 giorni di detenzione amministrativa. La sua portavoce, Kira Yarmysh, ha spiegato su Twitter: «Alexei Navalny è stato fermato appena fuori dal centro di detenzione e portato in una stazione di polizia nel centro di Mosca».

LEGGI ANCHE: Russia, oltre mille arresti ai cortei contro riforma pensioni. Elezioni, Sobyanin confermato sindaco di Mosca

Il nuovo fermo di Navalny è stato motivato con la stessa accusa dell'arresto per cui oggi veniva rilasciato, ovvero violazione della legge che regola le manifestazioni pubbliche. La portavoce ha spiegato che potrebbe essere condannato fino a 20 giorni di carcere, per danni alle cose o alla salute delle persone durante manifestazioni pubbliche. L'udienza presso il tribunale distrettuale di Simonovsky è stata fissata già nelle prossime ore.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA