Messico, almeno 9 neonati morti: giallo in ospedale. «Colpa di un batterio»

Giovedì 12 Luglio 2018
Messico, almeno 9 neonati morti: giallo in ospedale. «Colpa di un batterio»
Inquietante mistero in un ospedale pubblico di Cuernavaca, capitale dello Stato messicano di Morelos, dove ​almeno nove neonati sono misteriosamente morti nelle ultime settimane. Una delle ipotesi che vengono valutate sarebbe l'effetto mortale di un batterio denominato 'Klebsiella'. Contestando le cifre ufficialmente diffuse, tuttavia, i media messicani hanno sostenuto sulla base di fonti che non hanno voluto essere identificate, che le piccole vittime sarebbero in realtà 15.

LEGGI ANCHE Rischio Listeria, Findus e Lidl ritirano alcuni surgelati. Casi in tutta Europa, altri marchi coinvolti

I decessi sono avvenuti fra la fine di giugno e l'inizio di luglio nell'unità di terapie speciali neonatali dell'Ospedale generale di Cuernavaca, che ospita mensilmente 400 neonati, e per il momento i referti medici precisano unicamente che si è trattato di un batterio resistente a tutti gli antibiotici.

Con il termine Klebsiella si indica un genere di batteri appartenenti alla famiglia delle Enterobacteriaceae. Si tratta di bastoncelli Gram-negativi dotati di una notevole capsula polisaccaridica che forniscono loro una altrettanto notevole resistenza alle difese dell'organismo che infettano.
Ultimo aggiornamento: 21:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA