Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Messico, modella 23enne ritrovata nuda in strada dopo un volo di 12 metri: mistero sulla morte

Messico, modella 23enne ritrovata nuda in strada dopo un volo di 12 metri: mistero sulla morte
di Federica Macagnone
3 Minuti di Lettura
Martedì 9 Agosto 2016, 12:39 - Ultimo aggiornamento: 10 Agosto, 17:02

Un giallo a tinte fosche. Una verità ancora tutta da sviscerare. Stephanie Magon Ramirez, modella 23enne, è stata trovata nuda in strada dopo essere precipitata dal terrazzo della sua abitazione a Città del Messico: a nulla è valso l'intervento dei medici, la ragazza era già morta.

Stephanie, di Cali, in Colombia, aveva lasciato il marito e il figlio di quattro anni per trasferirsi in Messico dove avrebbe lavorato per l'agenzia New Icon Model per sei mesi: aveva ricevuto un'allettante offerta ed era corsa incontro al suo sogno. Tutto secondo i piani fino a sabato, quando il suo corpo senza vita è stato trovato senza vestiti in strada dopo un volo di 12 metri.

Adesso le illazioni su quanto è accaduto in quell'appartamento si inseguono. Secondo il giudice Edgar Elias Azar, Stephanie è stata picchiata: «Aveva contusioni e lividi sul corpo, in poche parole è stata picchiata a morte». Tuttavia questa versione è in netto contrasto con quella rilasciata dalla polizia, secondo la quale la ragazza è caduta accidentalmente dal terrazzo del suo appartamento.

 

A confermare questa circostanza è stato un collega che ha affermato che quella notte la modella aveva bevuto e assunto droghe. «È stata vista in un stato pietoso in un bagno in un locale. Sicuramente quando è arrivata a casa non era lucida ed è precipitata». Ma gli amici della modella hanno smentito questa ipotesi, dicendo che Stephanie non aveva mai assunto droghe e non era mai stata vista ubriaca.
Alcuni testimoni hanno detto che la ragazza aveva lividi sul volto, sul lato che non aveva colpito il suolo. Un vicino, inoltre, ha detto che il luogo e il modo in cui è precipitata erano del tutto anomali e non assimilabili a una caduta accidentale: «È impossibile cadere dalla terrazza e finire in mezzo alla strada dove è stata trovata. Per finire così lontano avrebbe dovuto lanciarsi, oppure essere spinta».

Il marito, Anthony Marlon, è sotto choc: «Venerdì non abbiamo parlato e sabato mattina ho ricevuto la notizia. Non ho idea di cosa possa essere successo». Un puzzle complicato i cui pezzi andranno ognuno al proprio posto solo dopo l'autopsia: solo allora la sua famiglia potrà darle l'ultimo saluto e sapere cosa è successo quella maledetta notte.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA