La dimettono dall'ospedale, bimba di 4 anni muore di meningite poche ore dopo. La mamma: «Poteva salvarsi»

Sabato 8 Settembre 2018
4
Una bambina di quattro anni è morta per avvelenamento del sangue e meningite dopo essere stata mandata a casa dall'ospedale prima di un'operazione alle tonsille.

Gracie Foster, di Chesterfield, nel Derbyshire, doveva essere ricoverata per rimuovere le tonsille quando si è sentita male. L'ospedale l'ha rimandata a casa e lei è morta quello stesso giorno nell'ottobre 2015.
La bambina ha accusato forti malori prima dell'intervento ed era troppo debole per andare sotto i ferri. I medici l'hanno mandata a casa dicendo ai genitori che non aveva bisogno di antibiotici.

E' morto di setticemia da meningococco (avvelenamento del sangue) più tardi. Sua madre sta ora sollevando interrogativi sulla morte improvvisa della figlia prima dell'inchiesta, che inizierà lunedì alla Corte di Chesterfield Coroner. Michelle Foster, la mamma ha detto:
«La morte di Gracie ha completamente cambiato le nostre vite. È qualcosa che dobbiamo rivivere più e più volte ogni singolo giorno. Eravamo stati così fortunati ad essere in ospedale quando Gracie ha sviluppato i sintomi di setticemia da meningococco.Stava in un letto e le infermiere dicevano che era molto debole, ma sfortunatamente è stata mandata a casa, anche se stava morendo». Ultimo aggiornamento: 16:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA