Maldive, tragedia in un resort: bimbo di 18 mesi annega in piscina

Mercoledì 25 Ottobre 2017 di Federica Macagnone
3

Per quindici minuti lo hanno cercato disperatamente sulle spiagge e nei bungalow di lusso. Poi la tragica scoperta: il piccolo Max Musgrave, 18 mesi, non si era mai allontanato dalla camera dei suoi genitori. Era sul fondo della loro piscina privata dove era caduto ed era annegato. La tragedia è avvenuta nel lussuoso resort Huvafen Fushi alle Maldive, dove i Musgrave, ricca famiglia irlandese, era andata in vacanza con i figli e un gruppo di amici.
 

 

Max è scomparso intorno alle 18 di lunedì pomeriggio: per quindici minuti Trevor e Tara, i genitori, e il personale del resort hanno cercato il piccolo, finendo per ritrovarlo nella loro piscina privata. A nulla è valso il tentativo di rianimarlo: il bimbo era già morto annegato. «Una guardia di sicurezza è entrata in camera, dove Max è stato trovato in acqua. L'indagine continua, ma siamo sicuri si sia trattato di un tragico incidente. Non c'era alcun bagnino perché si tratta di una piscina privata». Gli amici della famiglia raccontano che Trevor e Tara sono distrutti. «Non riesco nemmeno a immaginare un dolore del genere. Hanno altre due figlie di otto e cinque anni, ma Max era il loro piccolo uomo. Non aveva nemmeno due anni. Tara avrà bisogno del sostegno di tutti i suoi amici per superare questa tragedia. È una persona bella e genuina e ciò che è successo a lei e Trevor ci lascia senza parole. Adesso vogliono solo la loro privacy». Il dipartimento degli Affari esteri ha dichiarato di essere pronto a fornire assistenza consolare alla famiglia.

I Musgrave, di Castleknock, un quartiere residenziale alla periferia di Dublino, entrarono a far parte dell'alta società dopo che Trevor ha fatto fortuna con la sua concessionaria di auto in cui vende Range Rover, Bentley, Ferrari, Porsche, Rolls Royce e Mercedes. Si conobbero al “All Irish Polo Club” nel 2008 e nell'agosto 2011 si sposarono organizzando un matrimonio di lusso.

La morte di Max giunge a sole due settimane di distanza da un'altra tragedia che ha colpito turisti in vacanza alle Maldive: Andrew Roddy, 30 anni, di Dublino, è morto annegato durante la luna di miele. «Stavamo guardando dei delfini - ha racconto in lacrime la moglie Gill Cmapion – Era accanto a me. Un attimo dopo non c'era più».

Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre, 20:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Livercool vs A.C. Tua, quando il Fantacalcio imbarazza il nonno

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma