Reggio Emilia, maestra elementare e pusher: ma sbaglia l'indirizzo di spedizione della droga, arrestata

Sabato 26 Maggio 2018
1
Insegnante delle elementari e spacciatrice. Questa l'accusa mossa dai carabinieri a una insegnante del Reggiano che avrebbe inviato per posta metadone e un grammo abbondante di cocaina, oltre a vari flaconi e caramelle il cui contenuto dovrà essere analizzato.

La donna sarebbe stata scoperta grazie a un errore di indirizzo: il materiale, invece di finire al destinatario, residente a Menaggio di Como, è arrivato ad un'altra persona che, insospettita, ha segnalato i fatti ai carabinieri del paese lombardo.

Si è poi risaliti al mittente, una docente residente nel Reggiano, che il pacco l'aveva inviato dalle Poste di Campagnola Emilia. I militari hanno raggiunto l'insegnante, trovando non solo la copia del modulo di spedizione del pacco, ma anche quasi quattro grammi di hashish, che sono stati sequestrati. La donna (rpt, la donna), è stata denunciata per spaccio di droga.
Ultimo aggiornamento: 27 Maggio, 12:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA