Gran Bretagna, la mamma si suicida e la figlioletta di 3 anni sopravvive a pane e burro per quattro giorni

Gran Bretagna, la mamma si suicida e la figlioletta di 3 anni sopravvive a pane e burro per quattro giorni
2 Minuti di Lettura
Giovedì 6 Settembre 2018, 15:10 - Ultimo aggiornamento: 7 Settembre, 19:08
La mamma si suicida e la figlioletta di appena tre anni riesce a sopravvivere da sola per quattro giorni, mangiando solo pane e burro. Una storia che ha dell'incredibile. E' successo in Gran Bretagna, nel Galles. Una bambina di tre anni si è salvata badando da sola a sé stessa per quattro lunghi giorni, nutrendosi di pane e burro dopo che la mamma, depressa, si era tolta la vita nella loro casa di Port Talbot.

Una scelta estrema per la donna di 28 anni che aveva lasciato, così, la figlia in uno stato di abbandono senza che nessuno inizialmente se ne accorgesse. L'episodio è avvenuto nell'aprile scorso, ma i dettagli sono emersi solo ora a conclusione delle indagini del coroner, come riporta la Bbc. Aimee Louise Evans, si era suicidata fra il 3 e il 4 aprile scorsi, ma solo il 7 era stata trovata dalla polizia locale insieme con la piccola.

La bimba era stata poi portata in ospedale, per lo shock e le conseguenze dell'insufficiente nutrimento, ma in condizioni accettabili grazie alla sua intraprendenza, come si è in seguito accertato. E nel frattempo si è ripresa. La donna aveva anche un altro figlio, un maschio, che viveva tuttavia fin d'allora con il padre, da cui era separata.
© RIPRODUZIONE RISERVATA