Francia, autista spinge il passeggero perché non vuole scendere dal bus: muore uomo di 38 anni

Venerdì 3 Marzo 2017 di Rachele Grandinetti
10
Un passante ha trovato il corpo sul marciapiede e allertato i soccorsi
L’autista di un autobus notturno è in stato di fermo: è accusato di aver provocato la morte di un passeggero che si rifiutava di scendere al termine della corsa. Le Parisien racconta la vicenda avvenuta nella Val-d’Oise (regione dell'Île-de-France). Erano le 04,30 del mattino dello scorso venerdì quando la polizia è stata allertata da un passante che ha trovato un corpo riverso su un marciapiede vicino alla fermata dell’autobus della stazione Garges-Sarcelles. I vigili del fuoco hanno effettuato le manovre di primo soccorso ma l’uomo era in arresto cardiaco. È morto poche ore dopo l’arrivo in ospedale.

La polizia di Sarcelles che ha aperto l’indagine è riuscita a ricostruire i fatti grazie alle telecamere di videosorveglianza della città. Nelle immagini si vede chiaramente il notturno fermarsi e i passeggeri scendere, ad eccezione di un uomo che si rifiuta di lasciare il bus. Per vincere la sua resistenza, l’autista lo afferra dalla sciarpa, lo strattona e, alla fine, lo spinge violentemente fuori dal mezzo. Poi lascia l’uomo per terra e se ne va a bordo dell’autobus. L’autopsia ha rivelato che l’uomo è morto per asfissia. Si trattava di un marocchino di 38 anni, senza un domicilio regolare in Francia. Ultimo aggiornamento: 4 Marzo, 20:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma